Quando lo ZERO conta

Per info vedi pagina facebook: QUANDO LO ZERO CONTA

Qui trovi le griglie (in doc o pdf) per l’iscrizione di gruppo:

griglia_gruppi_con_liberatoria (pdf)

griglia_gruppi_con_liberatoria (doc)

Quando lo ZERO conta
DOMENICA 15 APRILE 2018
Camminata di controcorrente tra Altino, Quarto d’Altino, Marcon e Mogliano Veneto.
I nostri avi più e meno antichi l’hanno sempre saputo che l’acqua univa mentre i monti dividevano.
L’acqua dei fiumi, in particolare, univa in lungo ed in largo. I dialetti, ad esempio, seguivano il corso dei fiumi e vere e proprie civiltà, storie, guerre ed amori ne seguivano le anse.
I fiumi erano delle vere e proprie arterie che nutrivano le genti, di cibo e cultura.
Questa “sociologia di fiume” nei decenni è stata quasi del tutto cancellata, in un processo involutivo che metaforicamente ha la sua corrispondenza nella volgare trasformazione di vecchi fiumi in canali a pareti cementate.
Anche il fiume Zero, nella sua parte finale, corre il rischio di “incanalarsi” nel dimenticatoio. Stretto com’è tra l’attenzione maggiore che hanno alcuni altri fiumi vicini, Sile in primis, gli insediamenti urbani e la rete infrastruttura autostradale e ferroviaria.
Eppure questo timido fiume dal nome “rischioso” per la sua individualità, unisce comunità che senza ricordarsene si “cercano” solo via strada. Unisce anche l’antica città romana di Altino che trova in esso un’altra ragione di connessione dopo le note strade imperiali.
Quarto d’Altino, Marcon e Mogliano Veneto, forse hanno dimenticato che c’è questo alveo fluviale che le collega. Un alveo che attraverso i suoi argini, induce e stimola alla mobilità lenta. Che negativa certamente non è perché apporta reali benefici diretti alle persone ed alle comunità.
Nordic Walking Altinum di Quarto d’Altino, AttivaMENTE di Marcon e Outdoor Nordic&Wellness di Mogliano Veneto fanno del cammino uno stile di vita ed una vita con stile, per cui si sono posti l’interrogativo se potevano riunirsi lungo lo Zero, aprendo, anzi riaprendo un’antica via.
Grazie all’importante collaborazione del Consorzio Acque Risorgive ed all’Associazione Trifoglio Rosa, nonché al patrocinio di ANFFAS Onlus (la sede de Le Crete sarà fine ed inizio di tappa), dei comuni di Mogliano Veneto, di Marcon e di Quarto d’Altino, questa è una proposta per ripensare alla mobilità locale di persone che si spostano lentamente non solo per sport o salute, ma anche per altre ragioni, come studiare o lavorare.
Da segnalare l’importante sostegno fornito dall’azienda Bios&Derma di Quarto d’Altino che condivide, nel suo stesso spirito aziendale e produttivo, l’amore e la dedizione per l’ambiente e la vita naturale.
Percorreremo insieme la Via della Zero, attraverso tappe opportune, alla riscoperta dei sentimenti e dei panorami dei nostri nonni, dimostrando che si può fare e che è bello.
https://www.facebook.com/Quando-lo-ZERO-conta-530221357352077

Prima tappa Km 11 da Altino a Quarto D’Altino (loc le Crete), ritrovo Museo di Altino.
Partenza ore 9.30 iscriz: 5 euro

Seconda tappa Km 12 ritrovo Ca de le Crete (ANFFAS) Quarto D’altino,
Partenza ore 12.30 iscriz. 5 euro
Iscrizioni tutte e due le tappe 8 euro
ristoro durante il percorso e pasta party all’arrivo!!!